Engineering tools on technical drawing

Inserimento automatico di contenuti variabili all’interno di immagini

Grazie all’integrazione con Argo CMS, Tesla FrameEditor crea e impagina in modo automatico varianti / versioni dell’immagine, inserendo al suo interno contenuti variabili: dati numerici e alfanumerici, testi multilingua e contenuti localizzati

Anziché includere nell’immagine i riferimenti (es. pallinature) a contenuti esposti per esteso a piè o a fianco, per motivi di spazio e/o di leggibilità, a volte è necessario inserire i contenuti variabili direttamente all’interno di foto, disegni tecnici e illustrazioni.

Tipicamente si tratta di dati numerici e alfanumerici (es. quote e rispettivi valori; codici di componenti / ricambi / accessori), testi multilingua (es. descrizioni degli elementi raffigurati) e contenuti localizzati (es. valori rapportati a diverse unità di misura).

Per gestire 1 sola volta l’immagine “neutra” di base, automatizzando l’inserimento dei contenuti variabili al suo interno, e quindi la creazione e l’impaginazione delle varianti / versioni dell’immagine, utilizzate l’apposito modulo di Tesla FrameEditor, integrato con Argo CMS.

Funzionamento del sistema

  1. Usando Adobe Illustrator e seguendo le specifiche fornite da Tesla, inserite nell’immagine “neutra” di base i tag (marcatori) che – in fase di creazione e impaginazione della variante / versione dell’immagine – Tesla FrameEditor sostituirà con i contenuti variabili specificati localmente in Argo CMS. L’immagine Disegno-A.ai può contenere, per esempio, i tag “tipo vite” e “quantità”. I tag vanno collocati nei punti dell’immagine in cui desiderate visualizzare in seguito i contenuti variabili
  2. In Argo CMS inserite l’immagine “neutra” di base (es. Disegno-A.ai) nei punti in cui intendete impaginarla
  3. Sotto a ogni occorrenza dell’immagine “neutra” di base, in un modulo apposito di Argo CMS, inserite gli stessi tag presenti nell’immagine, specificandone localmente il valore. Per esempio: in un’occorrenza dell’immagine Disegno-A.ai, il tag “tipo vite” può assumere il valore “UNI EN ISO 14579 M4”, mentre in un’altra può assumere il valore “UNI EN ISO 14579 M6”, ecc.
  4. In fase di elaborazione, Tesla FrameEditor legge i tag contenuti nell’immagine “neutra” di base (es. Disegno-A.ai) e li sostituisce con i valori specificati localmente in Argo CMS. In questo modo Tesla FrameEditor crea automaticamente le N versioni / varianti dell’immagine, inserendo al loro interno i contenuti variabili
  5. Nella successiva fase di impaginazione, Tesla FrameEditor inserisce in modo automatico all’interno dell’impaginato (es. in Adobe InDesign o FrameMaker) le versioni / varianti dell’immagine.

Vantaggi

I vantaggi di questo modo di procedere sono:

  • Sono garantite l’univocità e la correttezza dell’immagine “neutra” di base
  • Si riducono i tempi e quindi i costi di gestione e aggiornamento / revisione delle immagini
  • Si migliora la fruibilità dei contenuti
  • Si ottimizzano gli spazi.

Per maggiori informazioni sulla creazione e impaginazione automatiche di varianti / versioni dell’immagine comprensive di contenuti variabili, contattateci al numero +39 045 6152381 oppure scrivendo a info@keanet.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *